2
I 30 pellegrini hanno percorso 150 km, partendo da Tui in Spagna e  seguendo l’itinerario portoghese
Il passo giusto per arrivare a Satiago di Compostela? "Quattro km l'ora"
L'esperienza della parrocchia Immacolata di Adelfia (BA) nelle parole del parroco Salvatore De Pascale
Vito Mariella | 12 luglio 2018

ADELFIA - Per le 300 mila persone, provenienti da tutto il mondo, che nel 2017 si sono recate in pellegrinaggio a Santiago di Compostela, il cammino è metafora della vita. Di questa convinzione sono i 30 pellegrini della Parrocchia Immacolata di Adelfia (BA) che dal 25 giugno al 1 luglio, hanno percorso 150 km, partendo da Tui in Spagna e  seguendo l’itinerario portoghese.
“Il cammino di Santiago – afferma il parroco/pellegrino Salvatore De Pascale – c'insegna ad andare a 4 km all’ora nella vita. Siamo figli di un approccio programmatico, dobbiamo essere più docili al flusso della vita. Siamo acqua di un fiume all’interno degli argini”.
Gli italiani sono sempre stati affascinati ed attratti dal percorso che conduce a San Giacomo. Infatti nel 2017, sono partiti con zaino in spalla 27073 pellegrini provenienti da tutta Italia. Le motivazioni che spingono a partire una moltitudine di gente sono tante. “Sul cammino incontri età, razze, religioni, culture  diverse – prosegue don Salvatore – Si vive una  convivialità delle differenze.
Tutti accumunati da una continua e profonda ricerca di senso nella propria vita. “La nostra anima- dice Baudelaire - è un tre- alberi che cerca la sua terra, l’Icaria”. A passo lento.

Galleria fotografica
Commenti