2
Tavola rotonda legalità e turismo - Locorotondo
Legalitria, focus sul delicato rapporto tra impresa e legalità
Tavola rotonda, alle 18, nella Sala di Rappresentanza di Palazzo di Città di Fasano
Gianni Svaldi | 5 maggio 2018

Sarà incentrata sul rapporto tra “impresa e legalità” la terza giornata del Festival Legalitria che fino a domenica 6 maggio, si svolge nei comuni di Fasano e Locorotondo, con un appuntamento a Martina Franca. 
Il primo festival nazionale sulla legalità che si tiene in Puglia, organizzato dalla cooperativa Radici Future, in collaborazione con Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari, Comune di Locorotondo e Comune di Fasano, oggi 5 maggio indagherà nelle radici dell’illegalità di questa regione. Si comincerà dalle scuole con Andrea Apollonio e la sua “Storia della Sacra Corona Unita”, nel Liceo scientifico “L. Da Vinci” di Fasano. Alla stessa ora, nel liceo classico “Tito Livio” di Martina Franca, Giuseppe Baldessarro parlerà con gli studenti del coraggio dell’imprenditore Gaetano Saffioti con il libroQuestione di rispetto”. 
Alla tavola rotonda del pomeriggio, alle 18 nella Sala di Rappresentanza di Palazzo di Città di Fasano, interverranno Mario Dabbicco presidente di “Libera Puglia”, Domenico De Bartolomeo, presidente di Confindustria Puglia, Pietro Fragasso della coop. sociale “Pietra di scarto”, Domenico Gianfrate consigliere di amministrazione della BCC Locorotondo, Francesco Gigante presidente della cooperativa di “Terre di Puglia – Libera Terra” e Carmelo Rollo presidente di Legacoop. La tavola rotonda sarà moderata da Leonardo Palmisano
Main sponsor del Festival: GAL Valle d’Itria e BCC Locorotondo. LegalItria vanta il patrocinio di Legacoop Puglia, Alleanza delle Cooperative Italiane, Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise, CGIL Puglia, Confindustria Bari e Barletta-Andria e Trani, CulTurMedia, FNSI, Ordine dei Giornalisti di Puglia, Assostampa Puglia, Libera Puglia, Dedalo Stampa Digitale, Presidi del Libro. Sponsor del Festival: Pizzeria “Casa Pinto”, Albergo diffuso “Sotto le Cummerse”, Ristorante “U Curdunn”, Docks 101.

Commenti