pante2
Umwelt

Pantelleria, l’isola di terra

pantelleria-copertina“Ricordo ancora come un sogno la pianura solare di rocce vulcaniche, il mare eterno, la casa dipinta di calce viva fino ai gradini di ingresso, dalle cui finestre si vedevano nelle notti senza vento le croci luminose dei fari d’Africa… fondali addormentati… una gora fumante, le cui acque erano così dense che vi si poteva quasi camminare sopra… una combriccola di gatti sonnacchiosi… le parlate remote… le raffiche di pianto dei venti di Tunisi… Non credo che esista al mondo un luogo più adatto per pensare alla Luna… ma Pantelleria è più bella!” di Gabriel Garcia Marquez. (Tratto da “L’estate felice della signora Forbes” e “Taccuino di cinque giorni” edizioni Mondadori). Pantelleria, un’isola magica come traspare anche dalle parole di Lucio Dalla in un’intervista di qualche anno fa: “Venni qui un’estate nel 1964, avevo appena cominciato a fare il mio lavoro ed ero molto amico di Sergio Endrigo che aveva casa qui… Quello che mi intriga di Pantelleria è la luce, la vegetazione e soprattutto questa strana pace insolita.” (Tratto da un’intervista rilasciata a Mascia Maluta per Newsfood.com)

“Pantelleria L’isola di terra” è un volume che nasce dalla collaborazione tra Giuseppe (Peppe) D’Aietti (autore dei testi) e Grazia Cucci (artefice del corredo fotografico) frutto del loro amore per l’isola e della loro amicizia, in sei anni di duro lavoro, stampato dalla tipografia Cicero, in Mazara del Vallo. Il volume, consta in ben 215 pagine. Sarebbe riduttivo considerarla una guida turistica, il volume è una disanima scritta con amore, un vero e proprio omaggio alla cultura e alle tradizioni di questa bellissima isola, da parte dei suoi due autori.

Peppe, raccontaci un po’ di te.

C’è poco da dire: nella precedente vita, per 15 anni, ho fatto l’avvocato tra la Sicilia e Pantelleria… poi sono guarito e per prevenire ricadute, nel 2011, mi sono anche cancellato dall’albo professionale. Da allora mi guadagno da vivere grazie alle mie escursioni e alla mia “casetta” editrice (l’Associazione culturale Il Pettirosso), con la quale ho pubblicato nel 2008 “Il libro dell’isola di Pantelleria”, di Angelo D’Aietti (mio padre) e nel 2015 “Pantelleria L’isola di terra”, ma altri progetti sono nel cassetto, e con l’amica Grazia stiamo già lavorando ad un nuovo volume, sempre ispirato alla nostra isola.

Ritorniamo al testo. Sfogliando il libro “Pantelleria l’isola di terra” visiteremo il Castello, l’Acropoli punico-Romana e l’insediamento preistorico del Popolo dei Sesi, lo Specchio di Venere e L’Arco Elefante, gli innumerevoli crateri dell’isola (oltre 50) e tante altre affascinanti mete. La flora e gli habitat, un concentrato di diversità e bellezza, soprattutto in primavera, in un’esplosione di colori da far mancare il fiato. Percorreremo la Pantelleria in trekking, tutta da scoprire, e se decidessimo di recarci lì, troveremmo ad aspettarci proprio l’autore in persona, Peppe D’Aietti, a farci da guida, in percorsi archeologici, geologici e naturalisti, diurni e notturni alla scoperta dell’isola. (Utilissimo il paragrafo 4°: Consigli per il viaggiatore).

pante1

Poiché parliamo di una terra circondata dal mare, non può mancare certo l’itinerario sottomarino, da perlustrare non solo armati di pinne, maschera e boccaglio, ma anche con le bombole per esplorare le profondità. Assaporeremo la cucina, in un pasticcino, U’Mosstazzòlu, arabeggiante, farcito di miele, o vino cotto. “Sorseggeremo” Pantelleria in un bicchiere di Passito. E scopriremo che questa terra ha generato una sorpresa dopo l’altra: un campionato autarchico di calcio, un Carnevale tutto suo, dei monumenti funerari unici al mondo (risalenti all’epoca del bronzo), e una propria architettura, con dammusi e terrazzamenti, e giardini che paiono torri, eretti a protezione di un solo albero d’agrume. In poche parole, questo libro, scritto da Peppe D’aietti, e riccamente illustrato con la bellissima fotografia e grafica di Grazia Cucci, ci farà venire una irrefrenabile voglia di fare le valige, e partire destinazione Pantelleria!

“PANTELLERIA, L’isola di terra” di Beppe D’Aietti & Grazia Cucci è disponibile, al costo di 19,50 Euro, più spese di spedizione, contattando l’editore al seguente indirizzo e-mail: giuseppe.daietti@gmail.com

Pantelleria, l’isola di terra
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su